giovedì 4 giugno 2015

Faith No More @ Sonisphere, Milano 2/6/2015





setlist
1. MOTHERFUCKER
2. BE AGGRESSIVE
3. CAFFEINE
4. EVIDENCE
5. EPIC
6. SUNNYSIDE UP
7. DIGGING THE GRAVE
8. SPIRIT
9. THE GENTLE ART OF MAKING ENEMIES
10. EASY
11. SEPARATION ANXIETY
12. LAST CUP OF SORROW
13. ASHES TO ASHES
14. SUPERHERO
encore
15. SOL INVICTUS
16. WE CARE A LOT

 
Recensione personale. Partiamo dal concetto che i Metallica sono stati dritti, nel loro delirio, confusionari nella loro esecuzione ed estremamente noiosi, commerciali e marketing oriented (notare le pubblicità subliminali sulle riprese - plettro) come delle puttane affamate di soldi, il pubblico del sonisphere è eletto a mia personale opinione come il peggior pubblico da concerto live di sempre. I nostri sono stati accolti da una cella frigorifera umana, nonostante facessero 32°, probabilmente il pubblico era già stato massacrato dalle performance di Gojira e Meshuggah che in combo devono aver dato una tritata ai coglioni anche alle groupies dei four horsemen. In mia personale opinione un concerto brillante, completo e compreso dal 10 % del pubblico di merdallari che manco metallari sono, anzi più figli di Vasco vi dirò, perché non hanno cantato una dico una canzone di nessun gruppo. Patton spettacolare, incazzato, carico e… professionale al 100%, forse ha mollatoun pelo su Digging e Gentle Art, ma più le ascolti dal vivo quelle canzoni e più capisci che sono pezzi impossibili da cantare alla veneranda età del maestro. Ritmica a macchina, impeccabili, il chitarrista a me piace, anzi fa il suo compitino e ci butta dentro anche un po' del suo, e Roddy è Roddy, superfrocio di Belair… il numero uno.
Uniche enormi pecche: 1.la penalizzazione dei suoni dei fnm, alla fine era un concerto dei Metallica 2.la location che era una spianata d'asfalto servita alla cazzo, e 3. lo ripeto il pubblico… una marea di disadattati che non capivo un cazzo della lingua inglese, non conosceva una singola parola di nessun testo ne dei FNM ne dei Metallica, e che era convinta di essere ad un concerto di Ligabue, ma si è ritrovata altrove. Penso che se mai ritorneranno i FNM debbano tornare da soli, in un posto più piccolo (carroponte?) e con davanti a loro solo gente che li ama. Perché poi l agente li associ al metal ancora non lo riesco a capire. ‪#‎abbracci‬

foto di Francesco Prandoni 

1 commento:

marco iandelli ha detto...

Io ci spero ritornino, un botto di soldi spesi e me li son goduti davvero il giusto, di sicuro mai più a un festival spazzatura di tamarri come questo